Nel campo di lino

"Nel campo di lino" rientra nella copiosa produzione di ritratti popolari realizzati da Pasquale Celommi. L’opera raffigura una giovane donna che passeggia lungo un sentiero, costeggiato da un vasto campo di lino. La graziosa contadina, con il tradizionale abito di panno turchino arricchito da una candida camicia bianca, lo scialle variopinto e il grembiule ricamato, sembra incedere lentamente verso lo spettatore oppure proprio verso l’artista che la sta ritraendo. La diagonale tracciata dal sentiero pone la figura femminile di appena tre quarti, ciò oltre che regalare una piena volumetria alla figura mette in luce alcuni particolari, dettagli tipici del mondo femminile abruzzese. L’anello d’oro al dito, la medaglietta in oro che pende dal corsetto e infine gli immancabili gioielli di oreficeria abruzzese come la “cannatora” al collo e a contornare il viso gli sciacquajje, i grandi orecchini in oro a cerchio lunato, indossati comunemente dalle donne abruzzesi di tutte l’età, proprio per le tradizionali qualità protettive contro il malocchio. Sono oggetti che raccontano uno spaccato di vita, gli usi e i costumi del mondo femminile abruzzese.

Soggetto

ritratto di donna

Autore

Celommi, Pasquale

Data

1880

Gestione dei diritti

Comune di Roseto degli Abruzzi

Formato

223 x 137 cm
olio su tela

Tipo

dipinto

Identificatore

CelommiP-52